UN NUOVO STUDIO DIMOSTRA COME I PISTACCHI POSSONO ESSERE UN VALIDO SUPPORTO IN UN PROGRAMMA ALIMENTARE PER LA PERDITA DI PESO

FRESNO, California, 29 luglio 2020Un nuovo studio mostra che i consumatori amanti della frutta secca, che cercano di perdere qualche chilo possono sentirsi meglio tenendo i pistacchi a portata di mano. Lo studio, pubblicato sul numero di luglio di Nutrients, mostra che inserire i pistacchi americani nella dieta può contribuire alla perdita di peso, se uniti a una dieta ipocalorica, e può fornire ulteriori benefici per la salute come l’abbassamento della pressione sanguigna. Mentre diversi studi scientifici hanno dimostrato che i pistacchi sono utili per il mantenimento del peso o che comunque non ne causano l’aumento, questo è il primo studio a esaminare il ruolo dei pistacchi come parte di un programma di alimentazione per la perdita di peso.

I ricercatori dell'Università della California, di San Diego hanno analizzato se i pistacchi americani potrebbero essere utilizzati come parte di un programma di perdita di peso, su un campione di 100 individui sani, in sovrappeso e obesi. Tutti i partecipanti hanno ricevuto consigli generali sulla perdita di peso sia a livello nutrizionale sia comportamentale e istruzioni su come aumentare l’attività fisica.  La metà dei partecipanti ha incluso 42,5 gr di pistacchi nella loro dieta quotidiana (gruppo Pistacchio) e l'altra metà no (gruppo di Controllo). I ricercatori hanno analizzato le informazioni sulla salute dei partecipanti facendo anche dei test di laboratorio per il rischio di malattie cardiovascolari all'inizio e alla fine dello studio di 4 mesi.

Secondo i ricercatori, entrambi i gruppi hanno perso circa il 5% del loro peso corporeo ed entrambi hanno significativamente diminuito il girovita e l’indice di massa corporea (IMC).  La circonferenza della vita e l'IMC sono indicatori non solo dell'obesità, ma anche di rischio o meno di malattie come il diabete e le malattie cardiache.  Oltre a ciò, sono stati rilevati ulteriori benefici per il gruppo Pistacchio, tra cui una minore pressione sanguigna sistolica e diastolica, una maggiore assunzione di fibre e un minor consumo di dolci rispetto al gruppo Controllo.  Il gruppo Pistacchio aveva anche livelli ematici più elevati dei carotenoidi antiossidanti di luteina, alfa e beta-carotene e un miglior rapporto di acidi grassi poli e mono-insaturi rispetto agli acidi grassi saturi.

Secondo il ricercatore principale, Cheryl Rock PhD, RD, "questo studio è un’ulteriore prova che i pistacchi americani possono essere parte di un programma alimentare per la perdita di peso, contribuendo all’aumento dell'assunzione di nutrienti chiave, promuovendo un modello dietetico sano".

 

NOTA SUI PISTACCHI AMERICANI

Gli studi hanno dimostrato che i pistacchi statunitensi hanno un insieme unico di sostanze nutritive che hanno molteplici benefici per la salute.  Nel mese di marzo, è stato annunciato che i pistacchi sono una proteina completa, contenente tutti e 9 gli aminoacidi essenziali necessari per restare in salute dai 5 anni in su.  Ciò è stato scoperto dall’analisi delle proteine dei pistacchi dall'Università dell'Illinois.  Hanno acidi grassi mono e poli-insaturi che sono utili per abbassare il rischio di malattie cardiovascolari, contengono i fitonutrienti luteina e zeaxantina, che proteggono gli occhi dalla luce blu e dai raggi ultravioletti e sono una buona fonte di fibre e vitamina B6. 

 

Mercoledì, Luglio 29, 2020

Hot Off the Press

Lunedì, Maggio 18, 2020
Smart working e smart schooling, condivisione degli spazi e sedentarietà accumulata; come fare per mantenere la forma fisica, il buon umore e la concentrazione anche nella Fase 2? Ecco alcuni consigli di Ermina Ebner, Biologa Nutrizionista ed Educatrice Alimentare, per fare esercizio e 6 idee di snack con i pistacchi per ritrovare il benessere fisico e mentale di tutta la famiglia.